(+39) 055 317955 ain@narcolessia.org

Buongiorno a tutti

Informiamo che dal 9 al 13 Settembre 2018 si terrà a Boston il 7 Simposio Internazionale della Narcolessia.

Vent’anni fa la scoperta del neuropeptide dell’Orexina/Ipocretina e del suo collegamento con la narcolessia con cataplessia ha portato a grandi miglioramenti nella comprensione di questa malattia rara. Dall’ultimo simposio sulla Narcolessia tenutosi nel 2009 la ricerca ha fatto grossi passi avanti portato centinaia di studi sugli aspetti clinici della Narcolessia e sui migliori trattamenti.

Tra gli sviluppi riscontrati c’è l’evidenza che i neuroni di orexina sono eliminati dai linfociti T, c’è la scoperta di nuovi geni associati con la narcolessia e una migliore comprensione delle caratteristiche cliniche e altre cause neurologiche di questa malattia del sonno. Inoltre la ricerca ha portato a conoscere che oltre alla sonnolenza e alle cataplessie ci sono disturbi alimentari come obesità. Tutte queste scoperte hanno portato allo sviluppo di nuove terapie che dovrebbero drasticamente migliorare la qualità della vita dei pazienti con narcolessia.

Questi sviluppi hanno portato alla necessità di un nuovo incontro in cui discutere e riportare tutte queste novità e le implicazioni che possono portare. Nella bellissima area del North Shore nel Massachusetts questo simposio metterà insieme alcuni dei migliori ricercatori sulla narcolessia e neurolobiologi da tutto il mondo tra cui:

  • Prof. Thomas Scammell – Harvard Medical School
  • Prof.ssa Kiran Maski – Harvard Medical School
  • Prof. Claudio Bassetti – Università di Berna
  • Prof. Christian Baumann – Università di Zurigo
  • Prof. Seung Chul Hong – Università Cattolica della Korea
  • Prof. Emmanuel Mignot – Università di Stanford
  • Prof. Giuseppe Plazzi – Università di Bologna
  • Yves Dauvilliers – Università di Montpellier

Non appena si concluderà il simposio, vi informeremo su eventuali novità emerse dall’incontro.

Per chi fosse interessato in allegato trovate il programma dell’evento (in inglese).