L’Arte del Sogno

L’Arte del Sogno

TRAMA

La vita del timido e riservato Stephane sembra prendere una svolta positiva quando la madre lo convince, con la promessa di fargli ottenere un lavoro, a tornare nella sua casa natale in Francia. Dotato di una creatività incredibile, la sua fantasiosa e talvolta inquietante attività onirica minaccia di prendere il sopravvento sulla sua vita da sveglio. Ma la sua felicità subisce un duro colpo quando scopre che il lavoro è in realtà un banale impiego da illustratore in un minuscolo ufficio con tre colleghi. Tuttavia, questa delusione passa in secondo piano quando Stephane incontra la sua nuova vicina, Stephanie e la sua amica, Zoe.

PERCHE’ VEDERLO

Perchè è un’opera d’arte sull’attività onirica. Parla di una persona i cui sogni valgono quanto la realtà, e sono onnipresenti nella sua vita.

Lo consigliamo vivamente non solo per il valore artistico e perchè tratta un tema a noi caro come i sogni ma anche perchè ci ha divertito parecchio.

Inception

Inception

Inception è un film di Christopher Nolan ed è uno dei più epici film sui sogni.
Candidato ad 8 premi Oscar e vincitore di ben 4 di questi, Inception vanta un cast stellare con Leonardo Di Caprio, Tom Hardy, Ken Watanabe, Joseph Gordon-Levitt, Ellen Page, Marion Cotillard e Cillian Murphy.

E’ il film della vita. Christopher Nolan ci ha girato intorno per anni, realizzando prima Memento, poi Insomnia, poi i due Batman. Assemblando (magnificamente) alcune parti di un progetto complessivo, molto più vasto e complesso: questo. 8 NOMINATION AGLI OSCAR 2011.

LA TRAMA

(tratto da Primissima.it http://www.primissima.it/film/scheda/inception/)

Leonardo DiCaprio è Cobb, un abilissimo ‘ladro di sogni’. E’ capace di infiltrarsi, tramite i sogni, nella mente di altre persone per strappargli i segreti. Adesso, ingaggiato da un potente uomo d’affari, deve cercare di fare una cosa molto più complessa. Non l’ ‘estrazione’ di un segreto, ma ‘l’introduzione’ (Inception) di un’idea nella mente di qualcuno, convincendolo che sia sua. Per riuscirci, lui e la sua squadra di manipolatori (il suo ex socio Arthur (Joseph Gordon-Levitt), il maestro della truffa Eames (Tom Hardy), il chimico Yusuf (Dileep Rao), e l’architetta di labirinti Arianna (Ellen Page), devono penetrare tre diversi livelli dell’inconscio che diventano sempre più pericolosi e rischiano di intrappolarli in un limbo onirico per sempre. Ma per Cobb è l’unico modo per tornare alla vita che ha lasciato alle spalle, ai suoi figli, dopo la morte dell’adorata moglie (Marion Cotillard) con cui divide un tragico segreto.

Vasche di vetro che contengono acqua che inspiegabilmente si posizionano a 45 gradi di pendenza, città che si arrotolano su se stesse come se fossero tappeti, corpi sospesi a mezz’aria… Le riprese hanno avuto luogo in quattro continenti: dal caldo di Tangeri in Marocco, alle nevi di Calgary, in Canada, oltre alle riprese nelle città di Tokyo, Parigi e Los Angeles, dove il team degli effetti speciali ha realizzato una spettacolare sequenza d’azione sotto una pioggia battente, dove ai molti veicoli coinvolti si aggiunge un treno merci che piomba sulla strada, travolgendo macchine e cose. Questo e molto altro è Inception che, come ha affermato il protagonista, Leonardo DiCaprio: “E’ un film molto ambizioso, e visionario, che funziona su quattro diversi livelli di coscienza e subcoscienza, che devono tutti incastrarsi. Le moltissime sequenze mozzafiato non sono state fatte con il computer, perché Nolan non lo usa. Il tutto è stato realizzato con grandiose ricostruzioni in scala reale nei vari Studi, con inclinazioni e ambienti semoventi, perché nella realtà parallela che stiamo raccontando c’è uno sbalzo di gravità. Quindi nel caso specifico Nolan ha ricostruito un intero set su una struttura pendente e sull’acqua. E’ estremamente più difficile recitare in queste condizioni ma il risultato non ha confronti è centomila volte più veritiero”.

PERCHE’ ABBIAMO SCELTO QUESTO FILM

Perchè nella Narcolessia è comunissimo il sonno REM. In questa fase ci si trova a sognare, e molti narcolettici fanno frequenti sogni lucidi. Questa pellicola analizza e sviluppa l’intera trama all’interno del sogno e si impegna a dimostrare il suo collegamento con il subconscio in una maniera mai affrontata da nessun film prima.

Vanilla Sky

Vanilla Sky

LA TRAMA

Tom Cruise regala una delle sue interpretazioni più belle in questo film indimenticabile e grandioso, che lo vede di nuovo al fianco di Cameron Crowe, il regista di Jerry Maguire. Giovane, bello e ricco, il magnate dell’editoria David Aames (Cruise) può avere tutto ciò che desidera. Tuttavia, l’affascinante vita di David sembra incompleta. Una notte David incontra la donna dei suoi sogni (Penélope Cruz) e crede d’aver trovato il pezzo mancante. Ma l’incontro fatale con un’amante gelosa (Cameron Diaz) manda improvvisamente fuori controllo il mondo di David, catapultandolo su un vertiginoso vortice di sentimento, sesso, sospetto e sogno… fino allo sconvolgente risveglio finale, che non dimenticherete mai.

PERCHE’ CONSIGLIAMO QUESTO FILM

Perchè è un’opera d’arte, una delle migliori interpretazioni di Tom Cruise. E poi parla di sogni ed i narcolettici sono molto pratici in quel campo. A noi è piaciuto molto, ci auguriamo che anche a voi possa piacere questo film.

Paprika – Sognando un sogno

Paprika – Sognando un sogno

TRAMA

In un futuro non troppo lontano, un’invenzione nota come DC Mini permette agli psicoanalisti di immergersi nei sogni, e quindi nel subconscio dei propri pazienti in modo da conoscere e curare stati alterati e problematiche nascoste dell’io. La dottoressa Atsuko Chiba, sotto lo pseudonimo di Paprika, comincia ad utilizzare questa procedura anche al di fuori della struttura ospedaliera in cui è capo della ricerca, sempre con il fine di aiutare le persone traumatizzate da eventi passati.

Essendo la procedura ad alto rischio e ancora in via sperimentale, le DC Mini vengono custodite con la massima attenzione. Eppure alcune di queste vengono rubate, e subito l’équipe sospetta di uno dei dottori, scomparso misteriosamente. Il ladro si mette subito al lavoro e, grazie alla tecnologia trafugata, riesce a far vivere alle persone sogni ad occhi aperti, trasformando le sue vittime in pupazzi impazziti. La creazione di un “sogno collettivo” che minaccia la distruzione dell’intera umanità spinge quindi Paprika ad entrare in azione per scongiurare l’imminente catastrofe.

PERCHE’ LO CONSIGLIAMO?

Perchè descrive l’esprienza dei sogni in maniera davvero innovativa. Non fatevi ingannare non si tratta di un cartone animato ma di un anime, quindi un vero e proprio film di animazione. A noi è piaciuto moltissimo, per questo lo consigliamo augurandoci possiate apprezzarlo anche voi.